CHANTER A REGOLAZIONE MICROMETRICA

ritorniamo sull’argomento con maggiore ampiezza !
Kyle Campbell – traduzione di Duilio Vigliotti

(al 2.12.06 : 37 letture)

[img]http://www.bagpipe.it/uploads/img44b673aeaf1b2.jpg[/img]

Fin dal primo momento ho capito che suonare la cornamusa era un cosa assai difficile.

Tutte le variabili  – quali l’umidità, la pressione e la continue necessità di cambiare accordatura – mettono alla prova il musicista, sopratutte se alle prime armi, facendo sì che l’accordatura risulti un compito a dir poco difficile.

Per chi suona in banda, poi, la cosa può diventare ancor più scoraggiante a causa della continua necessità di sistemare l’ancia del chanter. Ci vuole sempre molto tempo e molta pazienza

Alla fine, l’idea del chanter Speed Tone mi è venuta proprio mentre stavamo accordando in banda – ci DEVE essere un sistema più pratico, mi sono detto

[img]http://www.bagpipe.it/uploads/img44b673df0dcae.jpg[/img]

[b]Caratteristiche di base:[/b]

Adatto per qualunque cornamusa.
Consente di accordare mente si sta suonando.
Offre timbro e qualità del suono al livello dei migliori chanter presenti sul mercato.
Riduce il tempo per la fase di accordatura

Con il chanter Speed Tone penso di aver raggiunto gli obiettivi che mi ero prefissato quando ho iniziato questa impresa.
Non solo si sono ridotti i tempi per l’accordatura, ma è diminuita la probabilità di danneggiare l’ancia durante tutte le operazioni, ottenendo così anche un ulteriore vantaggio.

In futuro conto di proporre altri prodotti

Senza l’aiuto da parte di piper di  ottimo livello che ho avuto durante le lunghe fasi di messa a punto oggi questo strumento non esisterebbe – grazie a tutti per la vostra pazienza.

Vorrei formulare un ringraziamento speciale a Gary e Chris MacDonald per il loro aiuto e la loro generosità in tutte le fasi di messa a punto dello Speed Tone.

[i][b]Kyle Campbell[/b][/i]
piper e inventore

[u][b]note :[/b][/u]

Sistema brevettato in corso di registrazione per il settaggio dell’ancia
Ampio spettro di frequenze ottenibili,  da 474 a 482Hz (a seconda dell’ancia usata)
Sistema semplificato e di precisione per la calibratura  dell’ancia
Non è necessario estrarre il chanter dallo stock riducendo i tempi di accordatura e eliminando i rischi di danneggiamento dell’ancia
Chanter in 2 parti di concezione totalmente innovativa
Dimensioni e sagoma simili a quelle di un chanter tradizionale
Componenti interni a prova di ossidazione
Componenti prodotti con macchine a controllo numerico

[u][b]Benefici :[/b][/u]

Suono dolce e brillante, paragonabile a quello dei migliori chanter presenti sul mercato
Accordatura velocissima con la sacca  gonfia
Non è necessario estrarre il chanter dallo stock riducendo i tempi di accordatura e eliminando i rischi di danneggiamento dell’ancia
Si può accordare (da sè o con l’auisilio di un terzo) senza modificare la posizione del chanter
L’intonazione non cambia in maniera significativa anche a seguito di urti grazie al rapporto di riduzione 3,4:1 del sistema di calibrazione interna
Tutte le parti sono state progettate per garantirne la massima longevità

*******

[i][b]Ci sarà qualcuno in Italia che lo proverà ?[/b][/i]

Marco
Author: Marco

Condividi-Share
Questa voce è stata pubblicata in Sotto la Lente. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.