MOISTURE CONTROL SYSTEM per Smallpipes

tratto da            n.25

Il pipemaker e restauratore Chris Winstanley (famoso per la realizzazione dell’Universal Blowpipe) è tornato alla ribalta con la realizzazione di un soddisfacente sistema per il controllo dell’umidità utilizzabile, questa volta, su tutte le cornamuse che presentano i bordoni impiantati in unico stock (Scottish Smallpipes, Border Pipes etc) e munite di sacca tradizionale, senza possibilità quindi di accesso all’interno mediante “zip” o altro sistema.


La spinta a produrre un accessorio del genere è stata generata dal sempre crescente numero di pipers che si accostano alla famiglia delle “smallpipes” ma con preferenza per quelle dotate di “blowpipe” piuttosto che di “bellow” (mantice).

In questo caso, come e più di quanto registrato per la GHB, il controllo dell’umidità interna alla sacca diventa davvero essenziale.

Chirs ebbe a realizzare il prototipo dell’accessorio circa 2 anni or sono e ha effettuato i necessari test montando il pezzo direttamente sulla propria smallpipe che poi ha utilizzato regolarmente per tutto quel tempo.
I risultati, più che soddisfacenti, hanno spinto Chris a passare alla fase operativa della produzione in serie.
In sostanza, per come rilevabile anche dalle fotografie, si tratta di un contenitore che viene fissato alla sacca in luogo del normale stock deputato a ricevere l’impianto dei bordoni.

La parte che resta al di fuori della sacca ha al suo interno una filettatura che è compatibile con tutti gli impianti dei bordoni in uso il che consente di “avvitare” quest’ultimo all’accessorio esattamente nello stesso modo in cui l’impianto sarebbe stato avvitato allo stock originario.

Ovviamente questo stock-contenitore è destinato a raccogliere una carica di materiale disidratante (le ormai note palline di gel) che viene tenuta ferma da una sorta di coperchietto bucherellato che impedisce il vagare del materiale assorbente impedendone la caduta nella sacca e la fuoriuscita verso l’impianto dei bordoni.

Per sostituire la cartuccia disidratante (o rigenerare quella già in uso) basterà semplicemente svitare l’impianto dei bordoni, rimuovere il coperchietto bucherellato, estrarre il materiale assorbente, sostituirlo e rimettere il tutto al proprio posto.


Il sistema realizzato da  Chris Winstanley consente, oltre tutto, di utilizzare qualsiasi tipo di sacca e può essere, quindi, montato anche su sacche già in uso.

 

I materiale assorbente utilizzato e fornito da Chris è del tipo che cambia colore a seconda del grado di umidità assorbita ma, precisa il costruttore, può essere impiegato qualsiasi altro materiale già in uso nei più diffusi sistemi di moisture control gia esistenti sul mercato.

 

Per informazioni : www.universalblowpipe.com

Author:

Condividi-Share
Questa voce è stata pubblicata in Sotto la Lente. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.