KINTAIL

Avevo programmato la pubblicazione di quest’articolo per i primi di Gennaio 2010. Purtroppo gli eventi della vita dettano regole e tempi diversi.
Devo ringraziare il nostro amico Mark Alberghini per avermi dato la triste notizia della scomparsa di Greig Sharp, fondatore della Kintail, avvenuta lo scorso wekend.

All’inizio della mia avventura piperesca, e dopo aver regolarmente acquistato una pakistana, non esistendo ancora questo benemerito sito e non conoscendo ancora nessuno dei numerosi amici di oggi, dopo una ricerca affannosa sul web, entrai in contatto con Greig e con il nipote Drew per concordare l’acquisto di una “vera” cornamusa.

Ho avuto così il mio primo set, una Kintail “base” in ebano che tutt’ora posseggo e che, nonostante un pensierino in merito, ormai non venderò più, tenendola eventualmente a disposizione di qualcuno che voglia iniziare a studiare, che non possa acquistare una propria cornamusa e che, ovviamente, dia affidamento !

Pochi mesi dopo la consegna della cornamusa, in occasione della mia prima visita al National Piping Centre, ho avuto modo di essere ospite di Greig e della sua famiglia e di conoscerlo da vicino anche se, ovviamente, in modo molto superficiale e sempre con una relazione “pipemaker/cliente” – allora (2001), ripeto, a parte quei pazzi massoni del BIG, non c’era nulla e il fatto che un italiano avesse acquistato una cornamusa e fosse a Glasgow per frequentare un corso intensivo al NPC faceva davvero notizia.

Greig aveva una lunga storia alle sue spalle ed è stato il primo in assoluto ad introdurre nuovi materiali di “abbellimento” degli strumenti ed una serie di opzioni di “allestimento” che ancora oggi sono invidiabili e non diffusamente offerte.

Aveva un carattere “sanguigno”; mi ricordo che in un’altra occasione ritornai da lui per un problema ad un chanter, proprio quello di Mark; c’era qualcosa che non andava nell’intonazione e nell’accordatura tre le note; dopo una iniziale “incazzatura”, provò il chanter, lo controllò, si accorse che l’interno non era stato ben rifinito e vi erano imperfezioni in corrispondenza dei fori e si mise subito all’opera per risolvere il problema.

Ricordo ancora che, in occasione dell’acquisto di una giacca e di un gilet, pretendeva di assicurarmi che la taglia che stavo provando fosse quella giusta anche se, da un momento all’altro, i bottoni del gilet sarebbero schizzati via dalla mia “panza” con grave rischio per chi si fosse trovato davanti !

Greig era davvero un “personaggio”; forse un personaggio che si era trovato frastornato per tutto quanto stava accadendo intorno a lui nel mondo del piping; cambiamenti che forse lo avevano colto impreparato psicologicamente ma che, comunque, aveva cercato di assecondare e gestire nell’ambito della propria attività di pipemaker.

E’ pertanto con sincera tristezza che ho accolto la notizia ed è con altrettanta tristezza, frammista a qualche sorriso generato dai ricordi, che do il mio saluto a Greig Sharp.

Farewell Greig !

Duilio

L’azienda Kintail viene fondata nel 1971 da Greig Sharp (a dx nella foto)

Greig Sharp nasce a Glasgow nel 1939 da Isabella MacLeod e da Thomas Greig Sharp e inizia a studiare la cornamusa all’età di 10 anni, sotto la guida del P/M George Shearer.

All’età di 12 anni Greig entra a far parte dela 55° Compagnia della Boys Brigade dove fa ingresso nella pipe  band.

Si arruola nei Cameronian (Scottish Rifles) e frequenta un corso intensivo sotto l’insegnamento del notissimo P/M Gavin Stoddart.


Come piper viene assegnato a reparto di stanza nei pressi di Nairobi. Divenuto caporale viene trasferito a Minden in Germania dove presta servizio per alcuni mesi.

All’età di 22 anni si congeda dall’esercito ed assume il ruolo di manager nella famosa azienda Peter Henderson Ltd..

Cresciuto professionalmente nei laboratori sia di P. Henderson che di R.G. Lawrie Greig ha l’opportunità di passare moltissimo tempo insieme ai più famosi piper e pipe maker del tempo.

Trascorsi 10 anni nella Henderson Ltd. a causa delle note vicissitudini di quella famiglia, Greig decide che è giunto il momento di mettersi in proprio e nell’Aprile del 1971 fonda la Kintail Bagpipe Makers.

Sin dal primo giorno Greig fa della qualità e della cura del cliente i punti di forza dell’azienda e si afferma immediatamente sul mercato anche grazie all’assorbimento nella propria azienda di tutta la rete vendita della Henderson Ltd. che nel frattempo aveva definitivamente cessato ogni attività.

La Kintail introduce il modello “chalice pattern” che, richiamando forme del secolo passato, viene positivamente accolto dal mercato.


Introduce nuovi materiali per la realizzazione dei ferrule e dei mount : ottone, nichel cesellato e, infine, delle resine speciali che riproducono fedelmente le più pregiate “pietre dure” quali “l’occhio di tigre” e il “lapislazzuli”.

Nel 1976, sulla scorta delle tradizioni di famiglia (il nonno materno James MacLeod era stato sarto ufficiale dei Cameron Highlanders nei primi del ‘900), Greig inizia a organizzarsi anche come produttore di uniformi e di kilt, attività che apre i battenti nel 1981.

Nel 1991 Greig associa all’azienda la moglie Jan e i due nipoti Stephen e Drew, trasforma l’azienda, cui attribuisce il nome di Sharp & Co. Ltd., e acquisisce i famosissimi marchi David Glen e J&R Glen.

 L’azienda è a totale conduzione familiare e la lavorazione è di tipo artigianale, nonostante i volumi di fatturato che la collocano tra le maggiori attualmente in opera.

La Kintail possiede un sito web tra i più strutturati e accurati che, per esperienza personale diretta, costituisce valido collettore di nuova clientela.

Se vi trovaste a Glasgow varrebbe la pena fare una capatina al laboratorio di Greig Sharp, l’accoglienza è cordiale e vi sarà offerta la possibilità di seguire le fasi della lavorazione.

Condividi-Share
This entry was posted in Lo Strumento. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.