PIPING TODAY

Se “Piping Times” risente della “filosofia” del College of Piping, la rivista “Piping Today” non può non risentire della “filosofia” del National Piping Centre !

La rivista nacque quasi coevamente al Piping Centre con il nome di “Notes from the Piping Centre” e rappresentava un timido tentativo di comunicare all’esterno il lavoro che il Centre stava cominciando a svolgere.

Notes” non ha avuto il tempo di darsi una cadenza periodica in quanto ne esistono solo un paio di numeri.

Dopo pochi mesi “Notes” si trasformava  in “Piping Today“, rivista quadrimestrale : una finestra sull’intero mondo del piping non solo GHB quindi.

In quella fase Piping Today viveva ancora delle incertezze anche dal punto di vista grafico, copertina patinata a colori, pagine interne in bianco e nero … , a parte i contenuti non si comprendeva ancora quale sarebbe stato il suo punto d’arrivo.

Passano alcuni mesi e la rivista sembra ancora non riuscire a stabilizzarsi a causa di problemi sia tecnici sia prettamente editoriali in quanto la pubblicazione veniva “gestita” da altri editori, diventando una sorta di costola di realtà editoriali con al proprio attivo altre testate.

Da quadrimestrale diventa trimestrale ed accentua, per la grafica, la propria collocazione nella schiera delle riviste “patinate”.

Finalmente il Piping Centre assume in proprio la responsabilità editoriale ed è solo da quel momento che Piping Today cessa di essere un continuo “esperimento” per assumere la veste ed i contenuti attuali.

E’ una rivista oggettivamente bella e gradevole, sia da sfogliare superficialmente, che da leggere con attenzione.  

Oggi ha cadenza bimestrale e raccoglie il respiro del piping da tutto il mondo : Repubblica Ceka, Paraguay, Bretagna, Spagna, USA, Australia, Nuova Zelanda, Canada e, soprattutto e per quel che ci riguarda, Italia !

Un qualsiasi strumento che soffi assimilabile a una cornamusa o a una zampogna o una qualsiasi tradizione o storia ad esso correlate troveranno casa nelle pagine di Piping Today: Gaite, Zampogne, Pive, Dudy, Border pipe, Uillean etc. etc e … ovviamente GHB.

La struttura della rivista è ben articolata: editoriali, interviste, sezioni legate alla storia, alla tecnica, a personaggi noti o emergenti, alle realtà extra-scozzesi, ai nuovi prodotti e tecnologie, c’è insomma di tutto … meno che i risultati analitici delle competizioni !

A capo di questa realtà editoriale è, ovviamente, il Principal del Piping Centre Roddy MacLeod, ma il vero motore e cuore della rivista è stato il dr. Michael (Mike) Bennis Paterson, giornalista pubblicista, saggista e drammaturgo, con al suo attivo un B.A. conseguito presso l’Università di Auckland in Nuova Zelanda e un titolo di Ph.D. conseguito presso l’Università di Glasgow.

E’ a questo neozelandese di origini scozzesi che il Piping Centre per molti anni affida la “patata bollente”.

Ed è così che Mike Paterson si ritrova ad essere redattore capo, fotografo, inviato, reporter, critico, correttore di bozze, etc. etc.

Desta meraviglia quanta e quale mole di lavoro possa essere prodotta, sostanzialmente, da un solo uomo.

Il piping italico (quello serio) è già stato ospite delle pagine di Piping Today e ciò per  non meno di 6/7 volte. Questa rivista ha dato finalmente visibilità internazionale al piping di casa nostra e a tutto ciò che in quell’ambito avviene in Italia, vuoi che si tratti del Festival della Zampogna o del vincitore dell’Archie Kenneth Memorial, vuoi che si tratti del BIG e delle sue iniziative o della Piva Emiliana o della Spring School; di ciò non possiamo che essere grati.

Dopo diversi anni di conduzione dell’iniziativa targata Mike Paterson e dopo il passaggio di quest’ultimo a nuova prestigiosa attività, le redini della rivista sono da un paio d’anni saldamente tenute da John Slavin, personaggio di spicco nel mondo della musica tradizionale scozzese e già coinvolto in altre iniziative editoriali di successo.

Con la conduzione di John la rivista, pur con un diverso stile di scrittura, ha conservato il proprio layout e l’interesse verso l’universo mondo del piping.

La qualità della grafica è sempre al top così come la qualità degli articoli e delle storie che vengono presentate.

Per come già sottolineato in precedenza, Piping Today è particolarmente “aperta” al nuovo e gratifica chiunque, lo voglia e lo meriti, di cura e attenzione.

Nel nostro piccolo, abbiamo dato ma molto di più (anche se meritatamente) abbiamo ricevuto dalla rivista; essere visibili con le nostre iniziative in tutto il mondo (i paesi in cui la rivista giunge sono attualmente 37) ci ha consentito di essere apprezzati per il nostro lavoro e ci ha messo nelle condizioni di creare una rete di rapporti inimmaginabile e a tutto beneficio del piping italiano e dei suoi appartenenti.

Grazie Mike, grazie John !

Author:

Condividi-Share
Questa voce è stata pubblicata in La Recensione. Contrassegna il permalink.

0 risposte a PIPING TODAY

  1. Francesco scrive:

    ma quelo pelato in foto sarebbe Jonh?? Mi so risposto da solo, visto e trovato è lui,si vede che noi pelati stiamo bene nell’editoria…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.